La squadra dei richiedenti asilo è in finale nel torneo Uisp

Solidarietà Aprutina domani affronta l'Alto Tordino sul campo Castrum di Giulianova (ore 17:30)
19 maggio 2017
Teramo - Teramo

TERAMO - La Solidarietà Aprutina, formazione composta esclusivamente da richiedenti asilo, affronta la finale del torneo Uisp di Teramo. La scorsa stagione il sogno si interruppe nelle semifinali dei play-off. Questa volta, invece, la squadra formata da richiedenti asilo incontrerà la formazione dell'Alto Tordino. L'appuntamento e' per domani, ore 17.30, nel nuovo campo sportivo Castrum-Orsini di Giulianova.

Nella Solidarietà Aprutina militano esclusivamente migranti provenienti da paesi dellAfrica subsahariana occidentale come Senegal, Gambia, Nigeria, Costa d’Avorio, Mali, Camerun e Guinea. La squadra di mister Arturo D'Alessandro e del presidente Carlo Barbieri ha terminato la stagione regolare al terzo posto in classifica e ha superato nel doppio confronto di semifinale il Forcella. Adesso arriva il momento della sfida più dura, contro l'Alto Tordino, primo in classifica nella regular season. I precedenti negli scontri diretti parlano di una vittoria ciascuna nel campionato appena trascorso.

Voto medio (1 voti; 1.00)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle Comunicazione Snc da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
  • mai una gioia
    Scritto il 19 maggio 2017 alle ore 18:07:00

    ma quali rifugiati?......stiamo aiutando le persone sbagliate...Mai una gioia

 

ULTIMI COMMENTI
Loading...
ISCRIZIONE NEWSLETTER »
Iscriviti alla Newsletter per avere tutte le notizie del giorno nella tua email