No Tav e Antifà contestano al convegno all'Università

Esposto uno striscione e urlati slogan: c'è il dibattito sull'effetto Nimby sulle grandi opere pubbliche
16 gennaio 2014
Teramo - Teramo

TERAMO - Si temeva una qualche forma di contestazione all'università oggi, soprattutto per il fatto che il convegno organizzato dall'Università di Teramo e lo Spin Off dell'Università Cisrem, affrontava il fenomeno del rifiuto dell'opinione pubblica alle grandi opere (il cosiddetto effetto Nimby). E contestazione è stata. Un gruppo di una ventina di giovani di Azioni Antifascista e No Tav ha effettuato un 'blitz' con il tentativo di entrare nell'aula tesi della facoltà di scienze politiche dove si tengono i lavori, nel campus di Coste Sant'Agostino. Gli agenti della Digos hanno vietato loro l'ingresso. E' stato esposto uno striscione in cui capmeggiava la scritta "Dalla Val Susa a Niscemi la lotta non è Nimby, siamo tutti No Tav". C'è stato anche l'intervento del rettore, Luciano D'Amico, che ha offerto la disponibilità a intevenire nel dibattito per un loro rappresentante, ma i manifestanti si sono rifiutati, lasciando poco dopo l'Università.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle Comunicazione Snc da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
 

ULTIMI COMMENTI
Loading...
ISCRIZIONE NEWSLETTER »
Iscriviti alla Newsletter per avere tutte le notizie del giorno nella tua email