Prigioniero dell'alcol picchia i famigliari per soldi: il gip lo allontana da casa

Martinsicuro: non può avvicinarsi all'abitazione e ai parenti. E' accusato di maltrattamenti ed estorsione
18 aprile 2017
Teramo - Martinsicuro

MARTINSICURO - Era diventato una minaccia concreta per tutta i famigliari che vivevano con lui, ma soprattutto il padre 85enne e la sorella maggiore: li minacciava di morte, di dar loro fuoco, qualora non avessero continuato a dargli ciò che ciohedeva, soldi per comprare da bere. E' infatti l'alcol il mal alla base della drammatica storia cui il gip dl tribunale di Teramo ha probabilmente messo la parola fine con l'emissione del provvedimento di allontanamento dalla casa famigliare con conseguente divieto di avvicinamento alla stessa e ai luoghi frequentati dai parenti. Era per procurarsi da bare e spesso ubriacarsi, che R.A., il 47enne di Martinsicuro protagonista della vicenda, che era arrivato a minacciare e picchiare tutti, anche la nipote 20enne che viveva nella casa paterna. Sono stati i carabinieri della locale stazione, diretti dal maresciallo Antonio Romano, a rimettere una relazione al magistrato, che ha chiesto e ottenuto i provvedimenti. Il 47enne è indagato per maltrattamenti in famiglia ma anche per estorsione aggravata per aver accmpagnato le sue richieste di denaro con le minacce di morte.

Voto medio (0 voti; 0)
Vota:
counter
Commenti

« Lascia il tuo commento »

I tuoi commenti sono i benvenuti se seguirai le semplici indicazioni riportate qui sotto.
  • I commenti devono riguardare solo informazioni presenti nelle notizie
  • Non inserire commenti per conto di terzi, per sentito dire o altro: i commenti devono essere frutto della tua personale esperienza
  • Non usare parole e termini offensivi, anche se hai un giudizio negativo in merito all'argomento trattato
  • Non utilizzare questo spazio per fare pubblicità, di qualunque tipo
  • Segui le indicazioni di base della netiquette, come ad es. non scrivere tutto in caratteri maiuscoli
I commenti inseriti devono corrispondere a verità ed essere espressi in modo dettagliato e comprensibile.
Per ogni commento il sistema provvederà a salvare il tuo indirizzo IP e l'ora in cui è stato inserito il commento ai fini di perseguire legalmente tutti quei commenti che non rispetteranno le regole sopra elencate.
Ricorda che ci riserviamo di eliminare senza alcun preavviso tutti i commenti da noi ritenuti offensivi o non rispettosi delle precedenti indicazioni.
Emmelle.it non è responsabile dei commenti scritti dagli utenti.
Grazie per la collaborazione.
La Redazione di emmelle.it
Dichiaro che il commento da me inserito corrisponde a verità,
e rispetta tutte le indicazioni riportate nella guida di compilazione.
Dichiaro inoltre di aver letto l'informativa sulla privacy e di liberare
Emmelle Comunicazione Snc da qualsivoglia responsabilità
relativamente al contenuto del commento da me inserito.

 
Attiva la notifica per essere aggiornato via email sui nuovi commenti all'articolo
 

ULTIMI COMMENTI
Loading...
ISCRIZIONE NEWSLETTER »
Iscriviti alla Newsletter per avere tutte le notizie del giorno nella tua email