Germania 2006

Finalmente si gioca: ancora poche ore e Germania e Italia scriveranno un altro capitolo della loro storia infinita. L'appuntamento è al Westfalenstadion di Dortmund, sarà 'un vulcano' ha dichiarato il difensore tedesco Metzelder, di 'vulcani ne abbiamo tanti anche in Italia, non ci faremo condizionare', ha replicato Materazzi. POLEMICHE E CLIMA ROVENTELe polemiche non iniziano ieri. Si comincia con il Der Spiegel che ci definisce 'parassiti, viziati e mammoni' provocando le risentite ma composte reazioni di Gattuso e Cannavaro. Poi arriva GermaniaArgentina, Frings fa il pugile' con Cruz e si becca un turno proprio alla vigilia della semifinale di domani contro l'Italia. Di chi è la colpa? Ma è ovvio, degli italiani che hanno paura di Frings (avrebbe dovuto marcare Totti), manco fosse Maradona. La rappresaglia promessa, per ora è culinaria: contro gli spioni azzurri, basta pizze. . Insomma il clima sarà incandescente e non solo per i 55 mila che grideranno incessantemente 'Deutschland Deutschland', zittendo i 10 mila italiani attesi al Westfalenstadion. In Germania (non tanto i giocatori e il ct Klinsmann anora innamorato del 'Bel Paese') la partita l'hanno preparata cos_ e l'impressione è che abbiano commesso un grande errore: Italia carica, tedeschi nervosi: spavaldi ma anche insicuri, visto che nel computo delle sfide contro 'i mammoni' d'Italia la storia dei Mondiali stata a favore degli azzurri. Senza contare l'1 marzo scorso gli rifilammo un 41 che fece tremare la panchina di Klinsmann. Basta chiacchere, niente statistiche, ora parlano il campo e il pallone. LIPPI: 'BUONE SENSAZIONI'Le sensazioni di Lippi a poche ore dalla semifinale con i tedeschi sono 'buone' anche se il Ct non è d'accordo a ritenere l'Italia favorita: 'Siamo al 50%'. Ma il CT azzurro va anche oltre: 'Siamo forti e metteremo in campo le molte qualità che ha questa squadra. La forza dei giocatori, la determinazione, la grinta, la voglia di vincere. Dall'altra parte c'è la Germania che è il paese organizzatore con tutto quel che ne consegue. Questo ci spinge al realismo'. Berlino è nel mirino e Lippi dà la carica: 'ItaliaGermania è la partita delle partite, lo è per tutti, tifosi italiani e tedeschi. L'emozione è grande ma più grande di tutto è la soddisfazione di poter disputare questa partita'.

Leave a Comment