Questo pomeriggio cerimonia commemorativa, in Municipio, di Gennaro Valeri

Oggi martedì 19 Settembre, si terrà nel Palazzo Municipale di Piazza Orsini, una cerimonia commemorativa di Gennaro Valeri, ex Sindaco della Città, consigliere regionale ed esponente politico di primaria rilevanza, scomparso il 12 agosto del 2005. La cerimonia culminerà nella intitolazione all'ex Sindaco della sala delle riunioni della Giunta. La cerimonia avrà inizio alle ore 18. 00 e sarà articolata in un ricordo dell'uomo e del politico tratteggiato dal Sindaco Gianni Chiodi, dal professor Giammario Sgattoni, dal dott. Tommaso Ceci e dal consigliere comunale Giuliano Gambacorta, collaboratore per lunghi anni di Gennaro Valeri. A culmine dell'evento vi sarà l'intitolazione della sala.  Sono stati invitati a partecipare, oltre alle autorità politiche ed amministrative e ai consiglieri dell'attuale consigliatura, anche i consiglieri e gli amministratori dell'epoca in cui Gennaro Valeri espletò le sue funzioni pubbliche. La cerimonia è aperta alla cittadinanza. Gennaro Valeri ha sviluppato la propria attività politicoamministrativa sin dai primi anni settanta ed ha governato la città in qualità di Sindaco dal 1979 al 1985. Di quel periodo non vanno dimenticate alcune importanti opere, prima fra tutte l'approvazione del progetto che sposterà il polo universitario nell'odierna sede di Coste S. Agostino e che crea le premesse per la nascita dell'Università di Teramo; va anche iscritta a Valeri la primogenitura della progettazione della TeramoMare. L'intelligenza politica, la lungimiranza, la capacità di lettura e di analisi fecero di Gennaro Valeri un autentico riferimento per i protagonisti politici di quegli anni. In particolare fu la sua capacità di tessere rapporti umani e politici improntati sul rispetto, sulla reciproca valorizzazione, sulla serietà dei modi e dei comportamenti, a fare di lui una figura esemplare. Dopo l'incarico di Sindaco di Teramo Valeri è stato alla Regione, dove ha anche ricoperto il ruolo di assessore al Bilancio.

Leave a Comment