Estorsione a un connazionale, manette a due cinesi

MARTINSICURO Hanno tentato di estorcere del denaro a un connazionale dietro pesanti minacce ma sono caduti nella trappola dei carabinieri. In manette sono finiti due cittadini cinesi, uno appena maggiorenne, l'altro ancora minorenne. I due pretendevano da un artigiano di Alba Adriatica, anche lui cinese, la somma di 3. 000 euro, minacciandolo di morte. La vittima per nulla intimorito, ha fissato un appuntamento per la consegna del denaro, avvertendo nel contempo anche i carabinieri del nucleo operativo della compagnia di Alba Adriatica. Sul luogo della consegna i due cinesi hanno trovato i militari e hanno anche rischiato di essere aggrediiti dalla loro vittima. I due sono stati rinchiusi rispettivamente nel carcere di Castrogno il maggiorenne, nel Centro di prima accoglienza per minori all'Aquila, il secondo.

Leave a Comment