Rapina la convivente del cellulare e fugge con la droga

GIULIANOVA _ Per un futile motivo ha picchiato la convivente prima di rubarle il telefonino e dopo una breve fuga è stato rintracciato dai carabinieri ed arrestato perché nel frattempo sorpreso anche con diversi flaconi di metadone. In manette è finito Alessandro Rossi, 36 anni, originario di Terni ma domiciliato a Pineto dove convive con una giovane donna sulla quale l'altra sera ha scaricato tutta la sua ira, prendendola a pugni. Le ha poi preso il cellulare e si è allontanato di casa, facendo perdere le proprie tracce fino a qualche ora dopo quando i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Giulianova lo hanno rintracciato alla stazione ferroviaria. Qui lo hanno bloccato e trovato in possesso di 13 flaconi di metadone integri, dei quali 7 detenuti illecitamente. Rossi è stato arrestato con le accuse di rapina impropria e detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, mentre la donna è stata medicata al pronto soccorso dell'ospedale di Giulianova e giudicata guaribile in una settimana.

Leave a Comment