Pallamano A1: cade in casa la Glm Naca Medical Teramo

Il Pressano non ha fatto grandi cose ma, complice una difesa teramana inesistente,  si è visto servire su un piatto d'argento un break importante che lo ha portato al riposo sul +6 (2115). La ripresa, che si credeva dovesse restituire realtà e concretezza alla Glm Naca Teramo Handball visti i valori in campo, è stata invece peggiore del primo tempo soprattutto nei primi 10', quando gli ospiti allenati da Stedile hanno toccato il massimo vantaggio: 1727. La Glm si è svegliata allora. Senza il capitano Corrado, con Maraldi in grande serata ma spesso al tiro forzato, con Guzzo a mezzo servizio per un brutto colpo subito al piede sinistro a inizio partita, non è stato facile risalire la china. Eppure in 19' l'impresa è sembrato fosse riuscita: con un micidiale 177, Teramo ha impattato al 57' (3434) con la rete numero 17 di Maraldi. Ancora due errori in attacco hanno però consegnato la vittoria a un Pressano frastornato dall'inaspettata vittoria. Dopo tre giornate è già tempo di analisi approfondite, in programma alla ripresa degli allenamenti lunedì, in vista dell'altro impegno casalingo di sabato 21 contro Nonantola. Nel frattempo l'obiettivo è di recuperare appieno Guzzo e Corrado.  Il tabellino dell'incontro:GLM NACA MEDICAL: Collevecchio, Di Marcello Pl. , Di Sabatino, Sirotic 2, Di Marcello A. 3, Guzzo 1, Balzano 4, Di Marcello M. , Pannelli 1, Amalou 6, Casaccia 1, Maraldi 18, Farumi, Di Marcello P. All. Massotti. HC PRESSANO: Alessandrini 6, Moller, Andriolo, Baciu 9, Brugnara, Fadanelli, Festi, Franceschi, Giongo 6, Mattei 3, Moser M. 11, Rienzo, Moser P. 2, Pisetta. All. Stedile. ARBITRI: Coletta e Pinto. NOTE: esclusioni, Teramo 5, Pressano 8; rigori Teramo 3/5, Pressano 1/2.

Leave a Comment