Il Teramo impatta al Comunale con l'Avellino (1-1)

TERAMO Pari e patta tra il Teramo e l'Avellino al Comunale di Teramo (11). Al rigore di Myrtaj, concesso per un fallo sullo stesso albanese da parte di Morese, ha risposto nel giro di un minuto Biancolino di testa. Tutto alla mezzora, in una partita in cui il Teramo ha tenuto testa alla squadra di Galderisi e ha anche rischiato di vincere. Sono state alcune imprecisioni sotto porta, su iniziativa sempre di Luiso, a negare infatti il raddoppio al Teramo. Insomma per i biancorossi una prova migliore sotto il profilo del gioco dopo la brutta esperienza di San Marino sette giorni fa. In classifica è ammucchiata al vertice, con Foggia e Ravenna, vincenti rispettivamente su Gallipoli e Salernitana, a guidare il gruppone. TERAMO: Paoloni, Maury, Radi, Gargiulo, Migliaccio, Filippi, D'Alessandro (28°st Margarita), Catinali, Myrtaj (36°st Amodeo), Favasuli, Luiso. All. Gabetta. A disposizione: Scarabattola, Cascone, Capodaglio, Chiarotto, Niscemi. AVELLINO: Gragnaniello, Ametrano, Moretti, Di Cecco, D'Andrea, Moresi (36° Gonzales), Porcari, Riccio (13°st. Bacis), Biancolino (14°st. Ascenzi), Grieco, Tufano. All. Galderisi. A disposizione: Milan, Di Liso, De Angelis, Ulivi. ARBITRO: Cavaretta di Trapani. MARCATORI: 30° Myrtaj (r), 32° Biancolino. NOTE: ammoniti Paoloni, Radi, Catinali e Favasuli (Teramo), Moretti, Di Cecco, Moresi, Biancolino e Grieco (Avellino). Angoli: 4 a2 per l'Avellino. Spettatori 2300 circa con larga rappresentanza ospite.

Leave a Comment