Cadavere di donna rinvenuto a Pescara

PESCARA Il cadavere di una donna di circa 30 anni, in avanzato stato di decomposizione, è stato rinvenuto da un passante lungo la strada Tiburtina, nella cosidetta zona del Ferro di cavallo. Secondo quanto ipotizzato dagli investigatori, potrebbe essere stata una overdose a ucciderla. Fondamentale sarà l'autopsia che ha disposto il sostituto procuratore Giampiero Di Florio e che verrà eseguita domattina. La morte potrebbe risalire ad almeno tre mesi fa. L'ipotesi del decesso per droga viene avanzata per il ritrovamento di una siringa vicino al corpo: la donna in tasca non aveva documenti ma la somma di 350 euro in contanti.

Leave a Comment