Droga, una donna gestiva l'organizzazione

TERAMO C'era una donna al vertice della piccola organizzazione, composta in gran parte al femminile, che trafficava in stupefacenti, sgominata dai carabinieri del reparto operativo di Teramo diretti dal maggiore Pasquale Nurzia. Nove le persone arrestate. Il centro di smistamento era a Ripattoni di Bellante e la droga veniva piazzata nel capoluogo, Bellante, Mosciano, Giulianova, Sant'Omero e Pineto. Nell'abitazione di S. G. , zingara 34enne di Bellante, i militari hanno sequestrato due etti di cocaina. Secondo quanto riferito dal maggiore Nurzia nel corso della conferenza stampa di questa mattina, alla donna facevano riferimento altre otto persone: M. D. P. , 26 anni, E. D. G. , 22 anni, D. F. , 40 anni, C. C. , 34 anni e L. F. , 37 anni (quest'iultima agli arresti domiciliari) tutti di teramo, P. M. , 27 anni di Atri, S. D. G. , 24 anni e F. S. , 22 anni, entrambi di Giulianova. Altre donne molto attive oltre alla zingara capofila, provvedevano come gli altri 'cavalli' a rifornirsi di stupefacente, a tagliarlo in dosi e a seconda della richiesta rivenderlo sulle piazze di riferimento. Quattro mesi di indagine, coordinata dal pubblico ministero Davide Rosati: gli arresti sono stati effettuati all'alba di oggi, con l'impiego di oltre 40 carabinieri, due cani antidroga e un elicottero. L'accusa per tutti è quella di concorso in spaccio di stupefacenti.

Leave a Comment