L'Abruzzo invita a tavola gli USA

ll Consorzio Abruzzo Quality Food avrà, dal 12 al 17 novembre, ospiti a tavola su cui val la pena di investire. In collaborazione con la Regione Abruzzo (l'assessore regiornale al turismo Enrico Paolini è il vicepresidente del consorzio), l'organizzazione abruzzese di imprese del settore agroalimentare, ospiterà una delegazione del Gruppo Ristoratori Italiani. Il GRI è un'associazione di 400 ristoranti di impostazione, origine, 'ispirazione' italiane, ma americani. I 400 ristoranti sono sparsi un po' ovunque negli Stati Uniti e una nota informa che complessivamente il loro fatturato è di 400 milioni di dollari. Ogni anno, con incontri commerciali e visite guidate nei ristoranti più tipici, il GRI va alla ricerca di 'eccellenze' di produzione agroalimentare e gastronomiche. Quest'anno l'opportunità tocca l' Abruzzo, di cui gli ospiti visiteranno anche frantoi, cantine e caseifici. Le località presecelte sono Santo Stefano in Sessanio, Navelli, L'Aquila, Civitella del Tronto, Castelli e la costa teramana. La tradizione abruzzese è di livello modernamente qualitativo, ormai, secondo il Presidente del consorzio, Ermanno Ruscitti, matura per esercitare un'azione di marketing dell'intero territorio cos_ come con l'iniziativa si intende fare.   

Leave a Comment