Gli studenti riuniti al Pascal per il progetto Scream

TERAMO Illustrare a centinaia di studenti delle scuole medie e superiori i termini concreti della piaga dello sfruttamento minorile. E' questa la strada scelta dalla Provincia di Teramo per promuovere, nella giornata dell'infanzia e dell'adolescenza, il progetto 'Scream, salvaguardare i diritti dei bambini attraverso l'educazione, l'arte ed i media'. Una folla di giovani studenti, riuniti nell'auditorium dell'Istituto Pascal di Teramo, hanno assistito alla proiezione di video sul lavoro minoril realizzati da altri studenti di altre parti del mondo e a uno spettacolo teatrale. L'iniziativa, che stata allestita dagli assessorati al Lavoro, alle Politiche sociali e alla Pubblica istruzione, è stata particolarmente importante per mettere sotto i riflettori un problema spesso sottovalutato se non addirittura dimenticato dal pianeta. “Il lavoro minorile è una grave violazione dei diritti umani perpetrata ai danni dei soggetti più vulnerabili della società: i bambini ha detto il presidente della Provincia, Ernino D'Agostino . Parlare di lavoro minorile è importante per capire il contesto globale in cui si sviluppa, per comprendere le responsabilità individuali e sociali e rendere i giovani soggetti attivi nella lotta contro la violazione di questi diritti».

Leave a Comment