Rifiuti, anche in Abruzzo i termovalorizzatori

L'AQUILA L'Abruzzo sarà dotato di impianti di termovalorizzazione dei rifiuti, di impianti di supporto alle raccolte differenziate, alla logistica dei servizi di raccolta e di compost verde, impianti di discarica, impianti di trattamento chimicofisico e di inertizzazione, impianti di compostaggio e di trattamento degli inerti. Ad annunciarlo è stato stamane l'assessore all'Ambiente, Franco Caramanico, presentando la procedura di localizzazione degli impianti di trattamento e smaltimento dei rifiuti, denominata Valutazione Ambientale Strategica, nel quarto incontro di concertazione sul Piano Regionale di Gestione dei rifiuti tenuto nella sede della Provincia di Pescara. La procedura di localizzazione degli impianti, contenuta nella proposta di Piano Regionale ed illustrata dal Dirigente del Servizio Rifiuti dell'Assessorato, Franco Gerardini, si articola in quattro fasi distinte. La prima fase riguarda i criteri generali prescritti dal Piano Regionale che individua fattori penalizzanti e preferenziali da utilizzare per caratterizzare i luoghi e identificare le aree non idonee all'allocazione degli impianti. I criteri indicati dal Piano riguardano l'intero territorio regionale allo scopo di assicurare omogeneità di applicazione. Le Province, in funzione di esigenze specifiche possono introdurre ulteriori criteri. La seconda fase concerne i fattori escludenti indicati dal Piano e applicati dalla Provincia per ricavare una prima selezione delle aree, distinguendo tra aree non idonee e perciò escluse dalle fasi successive di elaborazione e macroaree potenzialmente idonee. La terza fase è quella riguardante solo le aree selezionate come potenzialmente idonee. In questa fase le Autorità d'Ambito, attraverso il Piano d'Ambito per la gestione dei rifiuti, possono integrare i criteri di localizzazione tenendo conto di specifiche esigenze delle realtà locali. Il valore dei criteri può essere escludente, precludendo in assoluto la possibilità di localizzazione di un impianto, penalizzante, quando determina l'ubicazione di un impianto condizionata a successive verifiche e preferenziale, quando definisce le condizioni di preferenza di un sito ad accogliere un impianto

Leave a Comment