Poliziotti, forestali, penitenziari e pompieri in piazza

TERAMO A distanza di tre giorni, Roma torna ad ospitare un'altra manifestazione, stavolta dei corpi di polizia e dei vigili del fuoco. E da Teramo il contributo al corteo di protesta di domani, è importante: due pullman di poliziotti del Sap. La manifestazione è prevista per domattina: «Per non tornare ad essere i lavoratori di pubblica sicurezza con aumenti da 5 euro pari al tasso di inflazione programmata afferma Giampaolo Guerrieri, il segretario provinciale del Sindacato autonomo di Polizia (Sap) e con la chiusura di Uffici interregionali, Scuole di polizia, Questure, è arrivato il momento di far sentire la nostra voce, delle donne e degli uomini che indossano la divisa delle istituzioni democratiche». I poliziotti del Sap, della polizia Penitenziaria (Sappe), del Corpo Forestale dello Stato (Sapaf) e i vigili del fuoco (Conapo), manifestano contro la finanziaria che prevede lo smantellamento degli uffici interregionali, delle scuole di polizia, di alcune questure, degli uffici di specialità (polizia stradale, postale, ferroviaria, di frontiera), soprattutto contro quella classe politica che ha candidato a parlamentari o consulenti del ministero dell'Interno terroristi autori di omicidi di poliziotti.

Leave a Comment