Una valanga d'acqua e fango a Mezzanotte

TERAMO Una valanga d'acqua e fango, al ritmo di centinaia e centinaia di litri al secondo, si è abbattuta questa mattina su due abitazioni di contrada Mezzanotte, allagandole e causandoi l'evacuazione di otto persone, tra cui una anziana. Si è rotta una conduttura principale del Ruzzo e tutta la contrada, fino alla statale 81, si è trasformata in un canale a cielo aperto con tanto di cascate sulla strada. Un boato ha anticipato la rottura e l'invasione di acqua, che ha sorpreso due famiglie in due abitazioni sottostanti: gli appartamenti sono stati allagati e il livello dell'acqua ha raggiunto la portiera delle auto. Il grosso volume di acqua si è riversato con grande forza attraverso le campagne fin sotto la statale 81 per Val Vomano, trascinando detriti e fanghiglia, invadendo altri due scantinati di altrettante abitazioni più a valle. L'intervento dei tecnici della Ruzzo Reti c'è stato ma è stato difficile interrompere il flusso d'acqua su una direttrice che, si è appreso più tardi, serve molti comuni della Val Vibrata. La stessa Ruzzo Reti ha informato che, a causa di questa interruzione, dei disservizi nell'erogazione dell'acqua potrebbero esserci nei comuni di Teramo, Campli, Bellante, Sant'Omero, Sant'Egidio, Civitella del Tronto, Corropoli e Controguerra. Sul posto è stato necessario l'intervento dei vigili del fuoco di Teramo per l'utilizzo delle pompe per l'aspirazione dell'acqua, degli agenti della squadra volante e dei tecnici del Comune che hanno provveduto a incanalare l'acqua in tubi di fortuna e a ripulire la sede stradale dal fango e dai detriti.

Leave a Comment