Due ragazzini a bordo di un'auto rubata

ALBA ADRIATICA Definirli minorenni terribili sarebbe riduttivo delle loro potenzialità. Perchè il quindicenne e il dodicenne sorpresi dai carabinieri di Alba a bordo di un'auto rubata non erano autori di una marachella. In macchina avevano l'occorrente per scorribande su auto in sosta. I militari infatti hanno trovato un coltello a serramanico e l'occorrente per forzare finestrini e portiere delle vetture. A mettere i carabinieri nel sospetto che qualcosa di strano stesse avvenendo era stata l'andatura dell'autovetture, una Renault Clio. Quando è stata fermata per un controllo, la sorpresa. Alla guida c'era il quindicenne e la macchina era stata rubata poche ore prima dal parcheggio di una discoteca di Martinsicuro. Il maggiore è stato denunciato a piede libero e riaffidato al centro di prima accoglienza del Teramano dal quale era scappato qualche giorno fa; l'altro minorenne, non essendo imputabile, è stato riaffidato ai genitori.

Leave a Comment