Api, vinta la battaglia sugli sgravi fiscali

TERAMO  La battaglia è stata lunga, ma la tenacia dell'Api e delle aziende associate è stata premiata. Il Governo le risarcirà per gli sgravi fiscali del periodo 19941996 non concessi.  Infatti, il maxiemendamento alla Legge Finanziaria 2007 nazionale ha riconosciuto alle imprese abruzzesi il diritto a godere del beneficio di relativo a quel periodo. Ora bisognerà attendere l'azione risarcitoria: il Governo con un decreto interministeriale stabilirà le modalità di restituzione dei benefici alle imprese abruzzesi. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente dell'Associazione piccole e medie imprese della provincia di Teramo, Eugenio Rosa: «Questo risultato è stato fortemente voluto dalle imprese teramane che fecero ricorso all'epoca contro l'abolizione degli sgravi; quelle imprese teramane del Distretto VibrataTordinoVomano che torna ad essere cos_ elemento importante, in un momento in cui si cerca di capire se il modello di sviluppo del Distretto è ancora coerente con la globalizzazione dei mercati.  Un ruolo fondamentale nel centrare questa vittoria è stato interpretato dall'API Teramo che ha creduto fin da subito alle ragioni degli imprenditori teramani. La vicenda _ prosegue Rosa _ insegna che credere è possibile, a condizione che gli attori responsabili dello sviluppo economico facciano squadra con il settore produttivo e sentano cos_ la responsabilità di difendere il territorio. Inoltre _ conclude il Presidente dell'Api Teramo _ nel ringraziare il senatore Legnini, firmatario e relatore dell'emendamento, voglio rimarcare che questa è anche una vittoria delle donne in politica che hanno dimostrato di essere attaccate al loro territorio: per questo ringrazio il consigliere regionale Stefania Misticoni che ha saputo interpretare le aspettative delle imprese abruzzesi».

Leave a Comment