In crisi le piccole e medie imprese teramane

'La piccola e media impresa oggi piu' che mai non ce la fa'. Eugenio Rosa, presidente dell'Api di Teramo e' preoccupato per le sorti delle tante piccole aziende teramane che, nonostante i segnali di ripresa per le grandi imprese, continuano a soffrire. 'L'industria abruzzese e in particolare quella teramana ha detto Rosa in una conferenza stampa ha vissuto un periodo positivo nel decennio 7080. Dagli anni 90 e' iniziata un'inversione di tendenza che ha portato ad una crisi senza precedenti'.    Rosa ha lanciato l'allarme anche per l'occupazione. 'Secondo l'ultimo rapporto del Cresa ha detto il tasso di disoccupazione in provincia di Teramo, benche' piu' basso delle altre province, sta progressivamente crescendo raggiungendo il 6, 6%'. Il settore piu' in crisi resta quello del tessileabbigliamento, seguito da quello della pelletteria e dal settore del legno. Male anche l'edilizia, soprattutto quella pubblica con un blocco degli appalti che ha messo in seria difficolta' le aziende.  Per quanto riguarda la sicurezza nei cantieri l'Api Edil ha annunciato la realizzazione di un portale che avra' lo scopo di informare le imprese edili sulle leggi sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.  

Leave a Comment