Lotta a lavoro nero e prostituzione

VAL VIBRATA Controlli a tappeto contro il lavoro nero extracomuinitario e la prostituzione da parte dei carabinieri della compagnia di Alba Adriatica: due laboratori gestiti da cinesi controllati a Campli, 5 clandestini individuati, due arresti per violazione della legge BossiFini e tre appartamenti di Martinsicuro perquisiti con la verifica delle posizioni di soggiorno di 8 prostitute, delle qali due clandestine. Il bilancio del giro di vite deciso dal comando compagnia ha fruttato ammende aministrative (16) per un totale di 80. 000 euro. Gli arrestati sono un clandestino ex slavo bloccato a bordo di una macchina e un viados brasiliano sorpreso con un giovane cliente nel suo appartamento di Martinsicuro.

Leave a Comment