Gabetta: "Risultato condizionato dal pre-partita"

TERAMO 'Quello che è successo oggi a noi non è calcio. Io ho perso molte partite ma non cos_ e quello che è successo oggi a noi non l'ho mai visto. Sono cose che fanno male anche alla Juve Stabia perchè per colpa di qualuno si rovina l'immagine di una piazza'. Sono le parole di Claudio Gabetta, il tecnico del Teramo sconfitto oggi a Castellamare di Stabia, che alla fine del match, nel corso di una intervista all'emittente teramana Teleponte, ha denunciato l'aggressione subita nel tunnel di ingresso al campo di Paoloni e Myrtaj da parte di alcuni facinorosi vicini alla società stabiese. 'Non ho mai cercato scuse alle sconfitte ha detto il tecnico ma il risultato di oggi è stato fortemente condizionato da quanto è accaduto prima che cominciasse la partita: intanto c'è stato un tentativo di aggressione da parte di due o tre persone a Paoloni, poi mentre entravamo in campo lo steso Paoloni e Myrtaj sono stati presi a schiaffi. C'era qualcuno dell'ufficio indagini ma non so cosa potrà succedere. Scuse? Nessuno ce le ha fatte'. Alla domanda se l'esclusione dallo schieramento iniziale di Myrtaj fosse conseguenza di questo episodio, Gabetta ha affermato che si è trattato di 'una scelta tecnica e non legata all'aggressione'.  

Leave a Comment