Sanpaolo Banca dell'Adriatico spiega il Tfr

PESCARA  Per approfondire i temi legati alla riforma del Tfr e alla previdenza complementare Sanpaolo Banca dell'Adriatico promuove un incontro rivolto alle imprese del territorio che si svolgerà a Pescara domani alle 17. 30 presso il Museo d'Arte Moderna.  Dal 1° gennaio è partita la riforma del TFR (trattamento di fine rapporto) per 11 milioni di lavoratori che dovranno decidere entro la fine di giugno se destinare i futuri accantonamenti del Tfr ai fondi di previdenza integrativa o lasciarli in azienda (o all'Inps per le imprese con più di 50 dipendenti).  L'argomento è complesso e necessita di informazioni approfondite e dettagliate: ogni lavoratore deve essere posto in condizione di selezionare la forma previdenziale e il comparto di investimento appropriato.  Sanpaolo Banca dell'Adriatico ha cos_ organizzato una serie di incontri (i primi si sono già svolti ad Ancona e a Pesaro) riservati alle aziende e ai piccoli imprenditori, per illustrare l'evoluzione dello scenario previdenziale e le opportunità che si aprono per il datore di lavoro e per i dipendenti, con l'obiettivo di gestire al meglio il passaggio alle nuove forme di previdenza.  Sanpaolo Banca dell'Adriatico intende mettere a disposizione l'esperienza e la competenza del Gruppo Intesa Sanpaolo che dispone di un'offerta ampia, competitiva, flessibile che permette di scegliere tra diverse linee di gestione con differenziato profilo di rischio e di rendimento atteso, con una struttura dei costi semplice e trasparente.

Leave a Comment