Crescono le truffe alle finanziarie

TERAMO Cresce il numero delle truffe alle finanziarie in provincia di Teramo. La polizia ne ha scoperte due, una delle quali architettata con particolare furbizia e difficile da smascherare. Quattro le persone denunciate, una delle quali si era finita vittima, denunciando gli altri tre. Si tratta di una donna che aveva presentato alla polizia una denuncia dettagliata contro tre persone, a sua detta scnosciute, che accusava di averla costretta ad accendere un conto corrente bancario dietro la promessa di un lavoro, dal quale prelevare successivamente e grazie a un finanziamento il denaro necessario per l'acquisto di una autovettura del valore di 15. 000 euro. presso una concessionaria di Ascoli Piceno In realtà, la donna era d'accordo con gli altri tre, dei quali due zingari, per truffare la società finanziaria che aveva erogato il denaro. La donna, una diciannovenne, con la compiacenza di un uomo di Roseto che aveva una azienda registrata ma non attiva, aveva fatto risultare di averla assunta con una regolare busta paga, utilizzata per offrire le garanzie alla finanziaria. Una volta acquistata, l'auto era stata subito rivenduta incassandone l'intero ricavato e con la denuncia la donna aveva addebitato il mancato pagamento delle rate agli altri tre. Tutti e quattro sono stati denunciati a piede libero dalla polizia di Teramo per truffa aggravata, falso, ricettazione e appropriazione indebita.

Leave a Comment