La giunta approva il Ddl per lo Zooprofilattico

L'AQUILA  La Giunta regionale ha approvato all'unanimità il disegno di legge di riordino dell'Istituto zooprofilattico sperimentale dell'Abruzzo e del Molise 'G. Caporale', che ha sede a Teramo. Il testo è frutto di un accordo tra le Regioni Abruzzo e Molise per l'organizzazione della struttura.  Il Ddl è stato presentato dall'assessore alla Sanità,  Bernardo Mazzocca, il quale ha sottolineato l'importanza di un'iniziativa 'che fa uscire dalla gestione commissariale un centro di eccellenza come lo Zooprofilattico. Si tratta ha aggiunto di una normativa molto dettagliata, che indica in maniera chiara le competenze dell'Istituto, individuandone lecompetenze scientifiche'.  Nell'accordo, che è parte integrante del Ddl, sono elencati i compiti dell'Istituto zooprofilattico. E' confermata la sede legale a Teramo e individuate alcune sezioni provinciali: ad Avezzano, Lanciano, Pescara, Campobasso, Isernia, cui si aggiungono le sezioni ittiche di Giulianova, di Pescara e diTermoli.  Gli organi dell'istituto sono il consiglio di amministrazione, il direttore generale e il collegio dei revisori dei conti. Secondo quanto stabilisce una normatransitoria, il commissario straordinario rimane in carica e mantiene le attuali competenze e attribuzioni fino all'insediamento del nuovo direttore generale e del nuovo consiglio di amministrazione.  Il presidente è eletto dal consiglio di amministrazione. Ora il ddl passerà all'esame delle commissioni consiliaricompetenti e, successivamente, alla discussione e approvazione del Consiglio regionale.

Leave a Comment