Rapagnà  eletto nel Comitato nazionale dei Radicali

TERAMO L'ex parlamentare Pio Rapagnà, coordinatore regionale del Movimento Città per VivereMia Casa d'Abruzzo, è stato eletto nel Comitato Nazionale dei Radicali italiani, nel corso dell'ultimo congresso tenutosi a Roma. 'Intendo continuare il mio impegno in Abruzzo, confermando le iniziative e le lotte che porto avanti da tanti anni, anche all'interno del movimento La Rosa nel Pugno ha dichiarato Rapagnà  e per la nascita di un nuovo soggetto politico che raccolga l'area laica, socialista, liberale e radicale sulla base dei 31 punti approvati a Fiuggi.  Critico e contesto con forza il comportamento 'dei due forni' assunto dal Presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, esponente nazionale dello SDI e della Rosa nel Pugno, il quale, piuttosto che impegnarsi con tutte le sue forze per il successo politico ed anche elettorale della esperienza della Rosa nel Pugno, ha fatto e sta adesso facendo di tutto per ostacolare e fare fallire una delle poche novità politiche degli ultimi anni, nata tra l'altro all'interno ed a sostegno dell'Unione e del centrosinistra nelle scorse elezioni nazionali'. Rapagnà in particolare, critica la recente partecipazione del Governatore d'Abruzzo 'alla presentazione a Roma addirittura di una mozione congressuale di un altro partito come i Democratici di sinistra, dimostrando nei fatti di volere mettere fortemente in crisi i già difficili rapporti politici e parlamentari tra i soggetti radicali e lo SDI di Enrico Boselli, che hanno costituito la Rosa nel Pugno. Il segnale in questo modo lanciato anche agli aderenti abruzzesi è chiaro e distinto, ma non condivisibile, cos_ come non è stato bello che in Abruzzo non venisse favorita la elezione a Senatore di Marco Pannella, uno dei più significativi politici che l'Abruzzo abbia mai espresso'.

Leave a Comment