La truffa dei toner riciclati

TERAMO  Otto persone denunciate, due magazzini e 100 metri cubi di merce sequestrati, sono il bilancio delle perquisizioni condotte nelle ultime ore dai carabinieri delle compagnie di Teramo, Andria e Rimini nell'ambito di un traffico di toner e cartucce per stampanti illegali. Secondo quanto riferito dai militari della compagnia di Teramo, titolari dell'indagine avviata qualche mese fa, una ditta con sede a Campli, era specializzata nel ritiro di cartucce esauste, nella spedizione in Romania per la ricarica e la successiva reimmissione sul mercato italiano, con il prodotto spacciato per nuovo invece che rigenerato. I militari hanno rinvenuto il materiale illegale all'interno di due magazzini a Campli e otto persone sei teramani, un riminese e un pugliese sono stati denunciati a piede libero per concorso in contraffazione di opera industriale.

Leave a Comment