Spara e ammazza il figlio alcolista

PESCARA Tragedia nella notte a Pescara. Un operaio di 54 anni ha ucciso con sei colpi sparati con de fucili, il figlio alcolista di 37 anni al culmine dell'ennesima lite familiare. Dopo i primi colpi che hanno ferito l'uomo, è intervenuta la moglie dell'assassino, che gli ha tolto di mano il fucile (regolarmente denunciato come l'altro e di sua proprietà perchè cacciatore) ed è corsa ad avvertire i vicini: nel frattempo il marito ha preso il secondo fucile e ha finito il figlioa terra, che nel frattempo aveva chiamato al telefono il 118 dicendo che il padre gli aveva sparato.

Leave a Comment