Gli studenti teramani non dialogano con i professori

TERAMO Parlano poco con i professori e a volte si sentono presi in giro quando chiedono maggiori spiegazioni. E' il quadro emerso dall'indagine condotta dal Parlamentino provinciale dell'Unicef e presentata questa mattina in Provincia. Alla domanda 'sei mai stato interpellato per le decisoni da adottare a scuola' i si sono stati 69 i no 163. In merito alla possibilita' di esprimere la propria opinione su come dovrebbe essere la scuola la maggiora parte degli interpellati ha risposto no (152 contro 83 si). Inoltre i ragazzi, secondo l'indagine, non avrebbero scambi di comunicazione e opinioni con le persone della vita scolastica. 'La colpa e' anche nostra hanno detto i ragazzi che hanno condotto l'indagine ma i professori spesso non ci ascoltano e quando ad esempio chiediamo maggiori spiegazioni su un argomento spesso ci rispondono che eravamo distratti'. Dall'indagine e' emerso anche che i ragazzi lamentano la mancanza di spazi dove socializzare e trascorrere il tempo libero a scuola.

Leave a Comment