Il Comune consulente dei cittadini

ROSETO Il Comune di Roseto offre consulenza ai cittadini per aiutarli nell'accatastamento, secondo le nuove regole stabilite dalla Finanziaria, dei fabbricati che non più rurali, in modo da evitare le sanzioni dell'Agenzia del Territorio.
Per agevolare i cittadini in questa fase di autocertificazione, dunue, ill Comune di Roseto degli Abruzzi ha inviato ai proprietari di fabbricati rurali, residenti nel proprio territorio, una dettagliata informativa. "Abbiamo inviato circa 930 lettere ad altrettanti residenti che risultano intestatari di fabbricati rurali "“ spiega l'Assessore al Bilancio e Patrimonio Enio Pavone "“ in pratica abbiamo voluto avvisare in tempo i cittadini interessati, affinchà© controllino se i loro requisiti rientrano nel profilo della ruralità . In caso affermativo devono compilare il modulo allegato e rispedirlo al Comune, nel caso i requisiti richiesti non ci sono più allora devono chiedere aiuto ad un loro tecnico di fiducia e procedere a regolarizzare la propria posizione catastale presso l'Agenzia del Territorio, che, attribuirà  il nuovo classamento e quindi la nuova rendita". I requisiti della ruralità  sono di due tipi: Soggettivi e Oggettivi. Quelli soggettivi riguardano la persona, che evidentemente deve essere Coltivatore Diretto, iscritto presso la Camera di Commercio, mentre i requisiti oggettivi riguardano le caratteristiche del fabbricato, la sua grandezza, i materiali con cui è stato realizzato e i servizi di cui dispone. Nella lettera inviata dal Comune è allegato anche l'elenco di tutte le caratteristiche necessarie e quindi i cittadini interessati possono facilmente stabilire il loro attuale stato. "àˆ la prima volta che il Comune di Roseto interviene per una questione fiscale non come Ente impositore ma come guida e sostegno al cittadino "“ sottolinea la Dirigente del Settore Bilancio, Rosaria Ciancaione "“ lo abbiamo voluto fare perchà© la questione risulta molto complessa per via di una mole enorme di leggi che regolano questi aspetti. Ci è sembrato quindi corretto affiancare i cittadini e facilitare il loro compito, anche per via delle sanzioni pesanti che l'Agenzia del Territorio può elevare ai proprietari che non risultano in regola".

Leave a Comment