Siviglia, inchino alla Montepaschi (77-98)

TERAMO  Per giocare alla pari con questa Montepaschi non basta nemmeno la Siviglia vista in campo nei primi quattro minuti. Concentrata, veloce, tosta in difesa, precisa dai 6, 25 con tre triple su quattro tiri: uguale +10 (155). Finita qui, fatta eccezione per un altro lampo di gran gioco in finale di primo tempo, tanto per non far chiudere il match prima dell'intervallo. E' ancora Grundy che guida la rimonta con un parziale di 102 che rimette a 3 i padroni di casa (4548). Il resto è tutta Mens Sana Siena, capace di giocare come fa il gatto con il topo e gestendo a proprio piacimento le varie fasi del match: discontinua e poco concentrata nel primo quarto, più decisa nel secondo periodo, devastante le terzo e risparmiosa nell'ultimo. Non poteva certo reggere la partenza a ritmo siderale la Siviglia Wear, ancora con tropi giocatori da portare a 'carburazione' (Martinez ancora in ritardo e il neo arrivato Brandon Brown concreto nei primi due quarti, scomparso nel resto del match) e con l'eterna contraddizione in cabina di regia. Alla fine l'attesa del match per l'ex Woodward ha finito per rovinare anche la serata di Poeta. Siena ha fatto un sol boccone di queste incertezze, dopo aver preso bene le misure. Sato ha provveduto a ricucire il primo strappo (break di 122 in 3' fino al 1717), Kaukenas e Joseph Forte hanno issato gli ospiti al +10' di metà secondo periodo (3646). Siena riprende fiato, vede tornare Teramo avanti di uno (4948 al 21') ma è Mc Intyre che lancia la volata con un terzo quarto impressionante: le sue triple piazzate quasi scientificamente, scavano il solco che chiude la partita (5679 al 30'). Resta da giocare l'ultimo periodo ma nelle facce della Siviglia non c'è più stimolo. E' allora il momento di vedere all'opera un caparbio Bernard, alla fine il migliore dei suoi (17 punti, 89% al tiro, 5 rimbalzi con 2 assist e 2 stoppate), un pelo dietro all'mvp Forte (27 punti, 3/3 dalla lunga distanza, 3 assist e 24 di valutazione). Siena consolida la vetta, per l'esordiente Bianchi non poteva esserci test più difficile: la sua Siviglia da stasera si guarda preoccupata alle spalle. Lo scout della partita:
Montepaschi Siena batte Siviglia Wear Teramo 9877 (2622, 4845, 7956)Siviglia: Brown 13, Bernard 17, Poeta 3, Woodward 8, Santarossa, Lulli 5, Jenicenoks 7, Martinez 6, Grundy 18. N. e. Miller, Valentino, Marzoli. All. Bianchi
Montepaschi: Forte 27, Mc Intyre 15, Baxter 4, Boisa 6, Eze 8, Carraretto, Sato 15, D'Ercole, Kaukenas 13, Lechthaler, Stonerook 10. N. e. Datome. All. Pianigiani.  Arbitri: Cerebuch, Chiari, Quacci.
Note: tiri liberi: Teramo 13/20, Montepaschi 15/21, tiri da 3: Teramo 4/19, Montepaschi 11/24, rimbalzi: Teramo 39, Montepaschi 44. Usciti per 5 falli. Grundy al 39'. Spettatori circa 3. 600 (incasso non comunicato).

Leave a Comment