Inseguita a bordo della 500 rubata

TERAMO Inseguita e bloccata a bordo di una Fiat 500 rubata, si scopre che aveva con sè un coltello dalla lama da 25 centimetri: è mistero su cosa volesse farci. E' stata arrestata e rinchiusa in carcere a Castrogno, è una teramana 40enne. Gli agenti della polizia di Teramo l'hanno bloccata dopo che il proprietario della Fiat 500 aveva segnalato il furto della macchina: il mezzo è stato avvistato nei pressi del cimitero di Cartecchio, mentre si allontanava dal capoluogo a velocità sostenuta. Aveva fretta, evidentemente, la conducente. L'utilitaria è stata bloccata e alla guida gli agenti hanno scoperto una vecchia conoscenza; ha sorpreso però la presenza a bordo del coltello. La donna è stata arrestata per furto aggravato e ingiustificato possesso di oggetto atto ad offendere.

Leave a Comment