Assistenza domiciliare a famiglie con disabilità 

TERAMO Presentato dall'assessore alle politiche sociali Giorgio D'Ignazio e dalla dott. Rita Brancucci Tomassi dell' ANFE, il progetto “Assistenza domiciliare a famiglie con disabilità”, che si avvale di un finanziamento complessivo di € 50. 000, 00 di cui € 31. 500 quale contributo richiesto alla Regione Abruzzo e € 18. 500, 00 a carico del bilancio comunale. Il progetto prevede interventi di assistenza in favore di famiglie con componenti in stato di disabilità grave. Il Comune di Teramo ha affidato il servizio ad una associazione di volontariato: l'Associazione Nazionale Famiglie Emigranti, ed è la prima volta che una attività di questo tipo viene affidata ad associazione noprofit. Il progetto presenta un'altra significativa novità: la Regione Abruzzo ha approvato la graduatoria di merito dei progetti presentati dagli Enti nel quadro della Legge 95/95 ed ha collocato il Comune di Teramo al 1° posto. Si tratta di un risultato doppiamente significativo perché il Comune di Teramo non aveva mai beneficiato in passato di risorse da tale Legge. Il progetto, in ogni caso, presenta caratteristiche di sperimentalità ed innovazione ed è già operativo. L'iniziativa dà avvio ad un processo di mutamento del sistema di welfare municipale, che si propone la trasformazione da atteggiamenti di mero assistenzialismo al riconoscimento dei diritti di cittadinanza sociale, anche mediante la valorizzazione dell'associazionismo volontariato.

Leave a Comment