Arresti per lavoro "cinese": i CC controllano e ne arrestano 4

ROSETO Ancora controlli a ditte gestite da Cinesi per i Carabinieri della compagnia di giulianova con i colleghi del nucleo Carabinieri Ispettorato del lavoro. Nel riscontrare che in un'azienda di confezioni di roseto il titolare, un cinese di 52 anni, teneva al lavoro 6 extacomunitari senza permesso di soggiorno (è stato segnalato all'autorità giudiziaria), i Carabinieri hanno scoperto che 4 cinesi erano nascosti nell'intercapedine del muro di una camera da letto. Sono stati arrestati perchè inottemperanti alla Bossi Fini. In un'altra azienda, sempre di Roseto e dello stesso settore, il titolare è stato segnalato per gli stessi motivi di impiego di personale non in regola con il permesso di soggiorno, ma qui i Carabinieri hanno anche scoperto che uno dei 3 cinesi si era nascosto. L'hanno 'trovato' in una valigia in cui si era fatto chiudere. Gli arrestati sono a Castrogno, i cinesi senza permesso di soggiorno stanno per essere espulsi dal territorio italiano. Elevate anche contravvenzioni per violazioni alle norme sul lavoro per 50mila euro.

Leave a Comment