E' morto Troilo bandiera partigiana

LANCIANO  Domenico Troilo,  vicecomandante e guida militare della formazione partigiana abruzzese 'Brigata Maiella', è morto stamani all'età di 85 anni nell'ospedale di Lanciano in provincia di Chieti.  In un telegramma di cordoglio, il presidente della Regione Abruzzo, Ottaviano Del Turco, ha parlato di una 'figura leggendaria che ha segnato la storia di questa regione e dell'Italia intera'. Del Turco ha ordinato di tenere a lutto le bandiere dell'ente Regione sino ai funerali. Troilo, ha ricordato in un suo messaggio il segretario regionale dei Ds,  Stefania Misticoni, 'fu il vice comandante e responsabile militare della 'Brigata Maiella'' e 'sino a quando la salute glielo ha permesso ha infaticabilmente testimoniato, da Presidente della Fondazione 'Brigata Maiella' della Regione, la memoria di tutta la Resistenza abruzzese'. I partigiani del 'Gruppo di patrioti della Maiella', di cui fu 'Comandante' Ettore Troilo (morto a Roma nel 1974), furono definiti 'i nuovi 'mille d'Italià' da Carlo Azeglio Ciampi quando era presidente della Repubblica.  Nei libri di storia sono entrati come una banda partigiana 'apartitica' che ha combattuto al fianco di inglesi e polacchi per liberare dall'oppressione nazista prima l'Abruzzo e poi il resto del Paese senza giurare fedeltà ai Savoia, che ritenevano responsabili del caos provocato dall'armistizio.

Leave a Comment