L'altra faccia dei "100 giorni dall'esame"

TERAMO C'è l'altra faccia della medaglia dei '100 giorni dall'esame' al Santuario di San Gabriele. E' proprio il caso di dire che la tranquillità della giornata è anata a farsi. . benedire in alcuni casi: quattro segnalati per uso di hashish, un accoltellato, una rissa per motivi di campanile sedata a stento e altro. E' stata infatti intensa l'attività di controllo e prevenzione svolta dalle forze dell'ordine a Isola del Gran Sasso l'altro giorno, in mezzo alla folla di studenti maturandi in cerca della benedizione preesame di Stato da cui sono separati da soli 100 giorni. Solo la Polizia di Stato che sul posto ha lavorato assieme a carabinieri, finanza, forestale, polizia provinciale e guardie comunali, 118 e Croce Rossa ha sorpreso quattro giovani in possesso di hashish che sono stati segnalati al prefetto; un ventenne di Pescara è stato denunciato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale, dopo che i polziotti erano intervenuti per sedare un litigio che stava degenerando in rissa tra due gruppi di giovani pescaresi e chietini, divisi da una nota rivalità di campanile; un diciannovenne di Atri è stato denunciato invece per aver tirato un colpo di taglierino a un coetaneo, poi medicato dai sanitari del 118 e giudicato guaribile in quattro giorni. Sempre nel corso dei controlli, gli agenti hanno identificato 89 giovani, controllato 35 autovetture, 8 negozi mobili e 12 esercizi pubblici per il riscontro dell'applicazione del divieto di vendita di bevande alcoliche. A tal proposito, gli Agenti di Polizia, hanno fatto depositare numerosi contenitori da cinque litri di vino rinvenuti all'interno delle autovetture controllate.

Leave a Comment