Arrestato mentre incendia cassonetti

TERAMO A zonzo per la città, in piena notte, divertendosi a dare fuoco ai cassonetti dell'immondizia: è una nuova forma di bullismo, forse. Ma stavolta c'erano io poliziotti in borghese a controllare e il furbetto è finito in manette. E' un disoccupato di 25 anni di Montorio, che in tasca aveva anche un coltellaccio. Aveva accesso con liquido infiammabile un cassonetto in piazza Martiri Pennesi e stava dando fuoco a un altro nella vicina via della Cittadella, in pieno centro storico: all'improvviso su di lui sono saltati gli agenti della questura di Teramo in borghese che, in collaborazione con altri della squadra volante, lo hanno arrestato per danneggiamento aggravato e denunciato per porto illegale di coltello. L'intervento dei poliziotti ha scongiurato peggiori conseguenze, considerato che vicino ai cassonetti in fiamme c'erano parcheggiate alcune auto che avrebbero potuto prendere fuoco. I contenitori sono stati allontanati e le fiamme spente dai vigili del fuoco. Gli agenti erano in servizio di controllo notturno predisposto dal questore per prevenire gli imbrattamenti dei muri da parte dei vandali.

Leave a Comment