Mariangela Melato al Comunale

TERAMO _ Ultimo appuntamento della Stagione di Prosa della Società della Musica e del Teatro “Primo Riccitelli”. Questa sera alle 21 e domani 4 alle 17. 30 Mariangela Melato sarà la protagonista di “Sola me ne vo” uno spettacolo nel quale l'attrice si presenta da sola sul palcoscenico. Per la Melato si tratta di una parentesi allegra e leggera nel percorso teatrale, dove racconta storie, esegue monologhi teatrali, canta e balla. Racconta della sua Milano degli anni 60, del Bar Jamaica, degli inizi all'Accademia dei Filodrammatici, ma anche della Juliette Grecò, di Via San Marco, del mondo di Fo, Gaber, Jannacci, e dell'essere destinata a diventare la prima interprete del teatro drammatico italiano. Parla in maniera ironica dell'orgoglio di essere una donna che ha scelto di stare da sola nella vita. Scegliendo di costruire uno spettacolo interamente intorno di sé, la Melato mescola i toni e gli stili, la tragedia con il musical, la commedia con la cronaca in diretta della realtà. Nel suo viaggio sul palcoscenico l'accompagnano il ricordo dei suoi amici e maestri di sempre, dei tanti spettacoli da lei interpretati, e soprattutto l'affetto del suo pubblico. Il suo è un percorso artistico che l'ha vista passare dal teatro leggero alla tragedia classica, dal ruolo di una multicentenaria a quello di una bambina di nove anni, dalla brechtiana Madre Courage a una barocca e scalpitante Centaura, dall'allegria di Feydeau alle sofferenze interiori della Fedra di Racine. È questo suo poliedrico modo di essere attrice che Mariangela Melato porta con sé in uno spettacolo che fa ridere e dona grandi emozioni. I testi di “Sola me ne vo …” sono di Michele Serra, Giampiero Solari e Riccardo Cassini, le musiche di Leonardo De Amicis, le coreografie di Luca Tomassini, la regia Giampiero Solari.

Leave a Comment