Motovedetta da Giulianova salva passeggero

GIULIANOVA E' partita dal porto di Giulianova una motovedetta della Capitaneria di porto che ha concluso positivamente una operazione di soccorso a un passeggero di una motonave greca che si era sentito male a bordo, quando la nave era a 44 miglia al largo. La richiesta di sbarco sanitario d'urgenza è arrivata dalla motonave greca 'Superfast 11' diretta ad Ancona. L'uomo è stato fatto sbarcare a San Benedetto del Tronto,  dove è stato poi ricoverato nel locale ospedale.  La segnalazione è pervenuta alla centrale operativa di Pescara dalla Capitaneria di Ancona quando la motonave greca si trovava a 44 miglia nautiche dalla costa abruzzese.  La motovedetta CP 885, dislocata a Giulianova, è partita con personale paramedico della Croce Rossa; contestualmente è stata approntata anche la motovedetta CP 843 di San Benedetto a bordo della quale è salito un medico.  L'operazione, dall'allarme al trasbordo del passeggero accompagnato dal figlio entrambi cittadini greci fino all'arrivo nel porto marchigiano, si è conclusa in poco più di due ore.

Leave a Comment