Con una Siviglia così non c'è storia

TERAMO Una gara senza storia per la Siviglia contro Udine: i biancorossi stroncano l'ex Pancotto (9175) praticamente in pochi minuti, grazie a una partita di rara lucidità e concentrazione.  Guardare questa partita e dire che la Siviglia doveva vincere per evitare ancora una volta di essere trascinata nelle sabbie mobili del fondo classifica potrebbe sembrare uno scherzo: concentrazione, intensità difensiva, lucidità in attacco, tutti parametri riferibili a una squadra d'alta classifica. E infatti la vittoria sulla Snaidero dell'ex Pancotto ha sintetizzato le contraddizioni della Siviglia di questa stagione, con potenzialità da play off e una realtà di fine graduatoria. Il match d'anticipo dal risultato importante è durato di fatto un quarto, giusto il tempo per Grundy di prendere le misure e forare con due triple micidiali la difesa Snaidero e lanciare il primo strappo dell'incontro. Al 6' il tabellone segna 165 e alla sirena la bomba di Gigena salva parzialmente la situazione: 2413. Nel secondo periodo, ti aspetti la reazione di Udine che però non arriva perchè è la serata in cui la squadra di Pancotto litiga con la linea dei 6, 25, sbagliando dove invece Teramo azzecca. E il divario cresce, fino a raggiungere il +16 (4731) del primo tempo. La determinazione di Teramo produce gioco e difesa intensa e al 23' il divario sale a +20 con il canestro di Martinez che sigla il 5131. Adesso s_ che la Snaidero si scuote e ci prova con Jaack e Antonutti ma Bianchi trova il valore aggiunto nella panchina, dove il coach pesca un Miller che ricambia la fiducia con 13 punti. E' la volata finale che lancia Teramo verso la vittoria (9175) che la fa respirare in classifica e conferma per la Snaidero il tabù trasferta: Pancotto in questa stagione ancora non vince lontano da Udine. Il tabellino dell'incontro. Siviglia Wear Teramo batte Snaidero Udine 9175 (2413, 4731, 6652)SIVIGLIA: Miller 13, Brown 16, Bernard 10, Valentino 1, Poeta 5, Woodward 7, Lulli 5, Janicenoks 6, Martinez 13, Grundy 15. N. e. Marzoli, Di Loreto. All. Bianchi. SNAIDERO: Penberthy 14, Dri 2, Allen 9, Gigena 15, Antonutti 10, Di Giuliomaria 3, Williams 14, Lovatti 2, Jaacks 6,  Ryan. N. e. Zacchetti. All. Pancotto. ARBITRI: Grossi, Giansanti, Bertelli. NOTE: tiri da due, Teramo 21/37, Udine 19/42; tiri da tre, Teramo 9/22, Udine 8/31; rimbalzi, Teramo 47, Udine 33; usciti per 5 falli. Penberthy (39') e Jaacks (34'). Spettatori: circa 3. 000 (incasso non comunicato).

Leave a Comment