Sfonda la porta di casa e la violenta

MARTINSICURO Avevano avuto una storia ma sembra che fosse finita. Ieri notte, lui ha fatto irruzioe nell'appartamento di lei e ha preteso e poi ottenuto, ma con la violenza, di avere un rapporto sessuale, impedendole di rifiutarsi. Poi è andato via. Lei ha chiamato i carabinieri e lui, un operaio di Sant'Egidio, è stato arrestato. Le accuse sono pesanti: violenza sessuale, sequestro di persona, violazione di domicilio, danneggiamento aggravato, lesioni personali. Il 39enne è stato rintracciato da una pattuglia dei carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Alba Adriatica che lo hanno ammanettato e rinchiuso nel carcere di Castrogno. Contro di lui ci sono le dichiarazioni dell'ex donna, una 44enne di Martinsicuro, che ha fatto ricorso alle medicazioni della guardia medica con una prognosi di due giorni. Ha riferito ai militari che il suo ex aveva sfondato la porta di casa verso le 5 del mattino costretta a fare sesso, picchiandola, lasciando poi l'appartamento. Adesso il caso è nelle mani della magistratura teramana.

Leave a Comment