Gli investigatori di domani crescono a Teramo

TERAMO Formare una nuova generazione di professionisti ed esperti legali, proiettati verso sinergie internazionali allo scopo di contrastare la criminalità finanziaria è il principale obiettivo del Master in 'International Cooperation against Transnational Financial organized Crime', la cui sessione di apertura si terrà domani alle 11 nella sala delle lauree di Scienze Politiche. Di durata annuale, il Master è rivolto a 40 studenti italiani e stranieri, laureati in Giurisprudenza, Scienze politiche, Scienze sociali ed economia ed è tenuto in lingua inglese. Il Master in International Cooperation against Transnational Financial organized Crime è stato realizzato a Teramo grazie al contributo del Ministero dell'Università e della Ricerca (Miur), della Regione Abruzzo, della Provincia di Teramo, del BIM (Consorzio dei Comuni del Vomano e Tordino), del Rotary Club di Teramo, del Sanpaolo Banca dell'Adriatico e dell'Università degli Studi di Verona.  Sono partner del Master le Università di Barcellona, Basilea, Bochum, Bucharest, Budapest, Amburgo, Milano, Palermo, Praga, Sarajevo, Tirana, Verona e Zagabria, l'Università Cattolica di Milano, la Eastern Kentucky University (USA), l'Università peruviana Inca Garcilaso de la Vega, la Krok University di Kiev, la State University of Engineering and Economics di San Pietroburgo e la Società andalusa di Vittimologia.

Leave a Comment