Rosa Maltoni, Storace (An) "interroga" Amato

TERAMO  Un'interrogazione sullo stato di abbandono in cui si trova da anni l'ex colonia 'Rosa Maltoni' di proprietà dell'Ente Nazionale Assistenza Magistrale (Enam) di Giulianova è stata presentata al Ministro dell'Interno, Giuliano Amato, dal senatore di An, Francesco Storace.  Nel documento 'si chiede di sapere quali motivi ostativi esistano per il recupero dell'edificio considerato che già sono stati stanziati dall'ente proprietario undici milioni di euro e nonostante esiste già un piano concordato tra Comune e proprietà per il recupero dell'ex colonia; se oggi sono sufficienti undici milioni di euro per un pieno recupero funzionale dell'edificio considerato che tale cifra giace inerme dal febbraio 2006; se la mancata ristrutturazione negli anni non sia in qualche modo voluta per farla poi diventare come cavallo di battaglia per il programma elettorale del sindaco uscente qualora i lavori di ristrutturazione non iniziassero proprio a ridosso delle prossime elezioni comunali di Giulianova'.  La struttura, il cui recupero era stato posto come il primo punto del programma elettorale del sindaco Claudio Ruffini, è chiusa dal 1992. Il 2 dicembre 2004 Ruffini incontrò a Roma i vertici dell'Enam concordando un piano di ristrutturazione che avrebbe dovuto trasformare l'ex colonia in un albergo di 300 posti letto, aperto tutto l'anno; l'accordo prevedeva che l'opera, già cantierabile nel 2005, sarebbe stata a totale carico dell'Enam e il Comune di Giulianova avrebbe avuto l'onere di accompagnare con opportune indicazioni l'affidamento in gestione della struttura; l'Enam ha già stanziato in bilancio dal febbraio 2006 undici milioni di euro per la ristrutturazione dell'edificio; anche l'associazione 'Italia Nostra' ha sollecitato l'amministrazione comunale giuliese di chiedere al più presto la ristrutturazione dell'edificio considerata anche la testimonianza architettonica di enorme valore storico culturale.

Leave a Comment