Sì al secondo lotto dell'Itis

TERAMO  La Giunta provinciale di Teramo ha approvato il progetto preliminare relativo al secondo lotto dell'Itis di Sant'Egidio. Il costo dell'opera ammonta a 550 mila euro: il progetto prevede l'ampliamento della struttura, con l'acquisizione di un'area di circa 2. 500 metri quadrati che ospiterà nuove aule e laboratori.  'Siamo soddisfatti ha dichiarato l'assessore all'urbanistica e all'edilizia scolastica, Nicola Di Marco  perché l'approvazione di questo secondo lotto consente di accelerare, come promesso, l'iter relativo al completamento della nuova sede dell'Itis di Sant'Egidio. Gli studenti,  inoltre, potranno svolgere in una unica sede tutte le attività previste dai propri programmi'.  Approvato dalla giunta anche il recupero e la ristrutturazione dell'ex biblioteca comunale, nel centro storico di Montorio al Vomano, che sarà adibita a sede della Borghi Scarl, l'Agenzia per lo sviluppo e la valorizzazione dei borghi montani. Il progetto definitivoesecutivo dei lavori ha un importo complessivo di 250 mila euro.  'E' questa la prima pietra ha commentato l'assessore al Turismo, Orazio Di Marcello affinché l'Agenzia possa esistere non solo sulla carta, ma anche fisicamente come luogo dove pianificare e sviluppare materialmente le iniziative di valorizzazione dei borghi'.

Leave a Comment