25 aprile: a Teramo Chiodi parla ai giovani

TERAMO Deposta al monumento della Madonna delle Grazie, a Teramo, la corona di fiori ai caduti per la Resistenza, il sindaco di Teramo Gianni Chiodi si è rivolto soprattutto ai giovani. In un discorso poco formale Chiodi ha voluto insistere sul concetto di liberazione. Al di là dunque dell'impegno che il Paese affrontò con la volontà e il sacrifico di tanti per escludere il totalitarismo contingente, quel momento fu forte e significativo per la Libertà in genere. E' stato infatti in quel periodo storico oggi celebrato, secondo il senso che Chiodi ha voluto dare al suo messaggio, che l'Italia si è liberata da ogni forma di totalitarismo. L_ e allora c'è stata l'affermazione della democrazia e dei valori della stessa: quelli delle libertà collettive e individuali. Per inciso il sindaco Chiodi, al quale vanno gli auguri di www. emmelle. it, proprio oggi festeggia il compleanno. Ad un Primo Cittadino nato il 25 aprile non si può che augurare che i valori ispiratori della libertà non vengano mai meno e che insieme ad essi sia assitito sempre dal coraggio necessario per garantirli. Auguri, Sindaco. Buon 25 aprile a Lei.

Leave a Comment