Indennità , niente aumento ai consiglieri

L'AQUILA  Il consiglio regionale d'Abruzzo ha approvato, a maggioranza, il progetto di legge denominato 'misure urgenti per il contenimento dei costi degli organi politici'. In sostanza la norma rende inefficace l'aumento della indennità di consiglieri e assessori regionali, scattata per effetto di una norma nazionale, dalla sua entrata in vigore fino alla conclusione della legislatura.  Il provvedimento è stato votato sia dalla maggioranza di centrosinistra, sia dalla minoranza di centrodestra. Si è espresso contro il capogruppo Udc, Mario Amicone, che in commissione si era invece astenuto. Oggi Amicone ha detto di avere votato 'no' perché 'la maggioranza non ha voluto dare ha affermato un segnale chiaro e serio sul contenimento dei costi della politica adottando solo un provvedimento di facciata che porta ad un risparmio di 50 euro netti per ogni consigliere regionale'.  Anche il resto della minoranza, prima del voto, si era detta convinta dell'insufficienza del provvedimento.

Leave a Comment