Estorsione per un debito di droga

SANT'EGIDIO I carabinieri li hanno arrestato con una trappola, fingendosi avventori di un bar nella piazza dove avevano dato appuntamento alla loro vittima: alla base dell'estorsione, un debito per droga onorato a metà. E' finita cos_ in carcere l'avventura di una coppia di stranieri, albanese lui, romena lei. I due avrebbero venduto alcune dosi di cocaina a un operaio originario di Maltignano (Ascoli Piceno), ma residente a Sant'Egidio, il quale trovandosi in difficoltà finanziarie, non aveva pagato alcune forniture di stupefacente. Il debito di oltre 500 euro accumulato con i due, lo hanno fatto ritrovare nei guai: la coppia di stranieri ha cominciato a minacciarlo e nonostante lui fosse riuscito a versare metà della somma, aveva dovuto continuare a subire le vessazioni degli stranieri. Fino a quando ha deciso di rivolgersi ai carabinieri che hanno organizzato il tranello alla coppia, bloccati proprio mentre ritiravano il denaro dal giopvane operaio sulla piazza di Sant'Egidio. I due sono stati arrestati con l'accusa di estorsione aggravata continuata.

Leave a Comment