Protezione civile, distaccamento di volontari

L'AQUILA  Operativo da oggi a Montereale dell'Aquila, in virtù di un accordo siglato tra Regione Abruzzo e Ministero dell'Interno, un distaccamento volontario di vigili del fuoco con compiti di emergenza sanitaria, protezione civile e pompieristica.  La struttura è resa operativa da personale tecnico e volontario dei Vigili del Fuoco, nonché da personale volontario di Protezione Civile e del Servizio 118. Il distaccamento sarà seguito, a breve, dall'attivazione di analoghe strutture a Gissi, Montesilvano e Roseto degli Abruzzo.  L'iniziativa è stata presentata in una conferenza stampa dagli assessori alla protezione civile Tommaso Ginoble e alla sanità Bernardo Mazzocca. Presenti, il sottosegretario agli interni, Ettore Rosato e il direttore generale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco.  'La Regione Abruzzo ha detto Ginoble assicurerà la propria partecipazione in termini logistici, strumentali e finanziari, favorendo l'adeguata sistemazione, con eventuali apprestamenti tecnologici, di basi operative congiunte del Servizio 118 presso le sedi permanenti o volontarie dei VV. F. e,  dove vi siano le condizioni logistiche, di associazioni del volontariato di protezione civile'.  Ginoble ha spiegato anche che l'accordo disciplina la collaborazione del corpo nazionale dei vigili del fuoco nella lotta agli incendi boschivi, prevedendo di potenziare le sedi istituzionali permanenti e di aprire sedi volontarie stagionali nei territori a maggior rischio d'incendio anche in ragione dell'elevato valore ambientale, storico e turistico. Dal canto suo, la direzione regionale VV. F. con le componenti del sistema regionale di protezione civile, collaborerà con la Regione nel definire programmi informativi, formativi e di addestramento per il personale, anche delle organizzazioni di volontariato regionale, adibito alle attività di protezione civile e di informazione alla popolazione in materia di rischi.  'Per garantire una più moderna ed efficace risposta agli standard di sicurezza tali da assicurare i primi soccorsi in caso di eventi calamitosi o tecnicourgenti ha spiegato l'assessore Mazzocca si è pensato ad una integrazione sinergica e funzionale delle varie componenti da collocare in idonee strutture dotate di mezzi e di attrezzature che saranno fornite anche con il concorso della Regione'.

Leave a Comment