Un bordello dietro la copertura del ristorante

ALBA ADRIATICA I carabinieri di Alba Adriatica hanno scoperto un casa d'appuntamento, nascosta dietro la copertura di un ristorante, e hanno arrestato una colombiana, che gestiva sia il ristorante sia l'attività di sfruttamento della prostituzione.  La donna, che ha un regolare permesso di soggiorno,  contattava i clienti del ristorante facoltosi e disponibili a sborsare almeno 200 euro per un rapporto sessuale con una delle tre sue connazionali poco meno che trentenni. Gli incontri avvenivano in un appartamento vicino al ristorante o in un ex negozio di erboristeria.  La donna è stata arrestata per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione e per impiego di manodopera clandestina perché durante i controlli i militari hanno sorpreso in servizio un cameriere costaricano senza permesso di soggiorno.

Leave a Comment