Lezione di Faurisson "improvvida" per i Ds

TERAMO  Per il segretario regionale dei Ds abruzzesi, Stefania Misticoni, il rettore dell'Università di Teramo 'fa bene a cercare di fermare' la lezione del negazionista Robert Faurisson, 'improvvida iniziativa la definisce Misticoni in una nota che avrebbe sull'Università una ricaduta di immagine molto negativa'.  Per l'esponente diessina, il fatto che l'ateneo possa ospitare Faurisson 'desta sconcerto. L'Università è luogo di studio e di ricerca storicoscientifica, il dibattito che nega l'Olocausto è già risolto sul piano della ricerca storica e culturale'.  Misticoni si dice dunque 'd'accordo con quanti negano che,  in nome della libertà di espressione, si possano sostenere le tesi più assurde da una cattedra universitaria'.  La polemica sull'incontro con Faurisson noto per le sue tesi negazioniste in merito allo sterminio degli Ebrei durante la Seconda guerra mondiale è nata due giorni fa, quando il rettore dell'ateneo teramano, Mauro Mattioli, ha definito 'assolutamente inaccettabile' l'iniziativa, prevista all'interno dell'offerta formativa del Master 'Enrico Mattei in Medio Oriente', coordinato da Claudio Moffa.

Leave a Comment