Nel cuore della cultura internazionale

TERAMO 'Teramo città aperta al mondo' torna e diventa evento a se stante: si svolgerà dal 26 al 30 giugno e anticiperà di qualche giorno l'Interamna World Cup (410 luglio). Lo ha annunciato il patron Pierluigi Montauti, che ha anche illustrato i particolari della manifestazione di alto livello culturale ch caratterizzerà l'happening internazionale di arte, folklore, gastronomia, cinema, teatro, musica, pittura: 'Perchè i poeti. . Versi di un mondo che scorre' entra nel cuore della cultura, della poesia dei cinque Paesi che, in rappresentanza dei cinque continenti, si incontreranno a Teramo. Vinicius de Moraes, Leslie Allan murray, Kahlil Gibran, Leopold Sedarn Senghor e Ovidio attraverso i loro racconti, le loro opere, i loro versi ci faranno conoscere nel profondo della loro anima il Brasile e Rio de Janeiero, l'Australia e Perth, il Libano e Beirut, il Senegal e Dakar, l'Italia e Roma. Per cinque serate, nel Chiostro del Santuario della Madonna delle Grazie, con l'introduzione di un critico letterario, le note di un musicista, i gesti di un performer, leggeremo, ascolteremo, guarderemo i versi di quel poeta, dal 26 al 30 giugno. 'Abbiamo bisogno di incoraggiamento ha spiegato alla stampa e alle autorità Pierluigi Montauti , ci sono grandi difficoltà ma bisogna andare avanti perchè questa proposta culturale, di grande valenza sociale, è un patrimonio importante non solo per la nostra città ma anche per la nostra regione'. E Montauti ha raccolto il consenso, il plauso e forse anche un impegno di finanziamento da parte dell'assessore regionale alla cultura, Betty Mura, presente alla conferenza stampa di presentazione in Comune. Chi sicuramente ha annunciato che 'Teramo città aperta al mondo' farà parte dei grandi eventi che la Provincia aiuterà attraverso la Fondazione omonima, è statao l'assessore provinciale Rosanna Di Liberatore. Mauro Di Dalmazio, assessore comunale, assieme al sindaco Chiodi, ha sottolineato come il valore di una manifestazione del genere non può lasciare indifferente il Comune che sosterrà l'evento.  

Leave a Comment